TROPPO DENARO MISTERIOSO IN CIRCOLAZIONE NELLA SANITÀ ITALIANA

Scritto da Ufficio Stampa. Postato in Comunicati stampa

Il Codice sulla trasparenza dei trasferimenti di valore tra aziende farmaceutiche, operatori sanitari ed organizzazioni sanitarie previsto da EFPIA, Federazione Europea delle Associazioni e delle Industrie Farmaceutiche, viene recepito anche in Italia da Farmindustria per fare chiarezza sulla grande e spesso inspiegabile circolazione di denaro nel settore sanitario. Questo Codice prevede che le aziende farmaceutiche che fanno parte del sistema associativo rendano pubbliche le erogazioni di denaro, dirette o indirette, effettuate a favore di operatori sanitari e organizzazioni sanitarie per attività di consulenza scientifica, organizzazione e partecipazione a congressi ed eventi, liberalità, conduzione di progetti di ricerca clinica.

Il Disclosure Code di Efpia, recepito appunto anche in Italia, prevedeva entro giugno la pubblicazione in rete di tutte le transazioni economiche: le aziende hanno infatti pubblicato online i dati relativi ai cosiddetti “trasferimenti di valore” di cui hanno beneficiato i medici e strutture nel corso del 2015. Lo stabilisce il Codice sulla trasparenza (Disclosure Code) dell’European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations (Efpia), che riunisce aziende e associazioni di categoria di tutto il vecchio continente.

In Italia, il Disclosure Code è stato recepito con l’aggiornamento del Codice deontologico di Farmindustria, la “voce” di circa 200 aziende del settore.

Entro il 30 giugno, in ben 33 Paesi europei, la aziende hanno dovuto provvedere a rendere disponibili informazioni sui contributi economici erogati per partecipazione a convegni, comitati consultivi o attività di consulenza.

Diventa disponibile così ed accessibile a tutti l’importo del trasferimento erogato nel 2015 per ogni medico, il nome della struttura a cui afferisce e la categoria in cui rientra il contributo (convegni, consulenze ecc…). A questi dati, si aggiungono quelli relativi alle sovvenzioni per Ricerca & Sviluppo che vengono pubblicate in aggregato, come stabilito da norme già esistenti.

L’iniziativa delle industrie si scontra prevedibilmente con i paletti delle norme sulla privacy: le aziende devono informare i professionisti sull’intenzione di pubblicare i dati e i medici hanno il diritto di negare il consenso. Se questo avviene, i dati sono pubblicati in forma aggregata, cioè indicando il numero di professionisti che hanno scelto il diniego e una somma totale dei contributi. L’operazione trasparenza riguarda anche i contributi destinati direttamente a strutture sanitarie, enti e società scientifiche. Restano escluse, invece, le erogazioni verso altri soggetti come associazioni non mediche, sulle quali – tra l’altro – diverse aziende già da tempo hanno adottato politiche di trasparenza.

Di seguito riportiamo i link dai quali è possibile accedere direttamente al databese pubblicato online dalle case farmaceutiche italiane per consultare le transazioni economiche dell’anno 2015.

 

MERANINI:

http://www.menarini.it/Home/Etica-e-Compliance/Codice-di-Trasparenza-Efpia/Codice-di-Trasparenza-Efpia-ITALIA

 

NOVARTIS FARMA:

https://www.novartis.it/sites/www.novartis.it/files/2015-payment-disclosure-farma-italy.pdf

 

SANDOZ:

https://www.novartis.it/sites/www.novartis.it/files/2015-payment-disclosure-sandoz-italy.pdf

 

CHIESI FARMACEUTICA:

http://www.chiesi.com/readerEfpia.php?page=55_5CfIGpcXMJ_EFPIA

 

FARMITALIA:

http://www.farmitalia.net/pub/uploads/Dati_sui_trasferimento_di_valore.pdf

 

GRUPPO ANGELINI:

http://www.angelini.it/wps/wcm/connect/612f8d95-76d2-4ad9-8b39-5048760c018a/EFPIA+Italy+v1.7.pdf?MOD=AJPERES

 

LABORATORI GUIDOTTI:

http://www.labguidotti.com/Home/About-us/Ethics-and-Compliance/Efpia-Trasparency-code

 

SIGMA-TAU:

http://www.sigma-tau.it/IN09-Efpia-Sigma-Tau-2015.pdf

 

SIFI- EYELAB-OFTAFARMA :

http://www.sifigroup.com/pagine-Trasparenza_Dei_Trasferimenti_Di_Valore/258_2/eng/

 

ZAMBON:

http://www.zambon.it/it/zitdisclos/disclosure/entry/0/1441/3467/disclosure.html?acceptcookies=1

 

 

 

 

 

Per una migliore navigazione questo sito utilizza i cookies rispettando la privacy dei vostri dati personali e secondo le norme previste dalla legge.
Continuando a navigare su questo sito accettate il servizio e gli stessi cookie.